"CONTRO"

Venerdì 07/08/2020 in Piazza Cavour, Pantelleria, alle ore 22:00 andrà in scena lo spettacolo "Contro: Rita Atria, morte per solitudine" con Livia Lupattelli e la regia di Juan Diego Puerta Lopez.

L'ingresso sarà alle ore 21:00 per protocolli COVID. 

CONTRO

"Rita Atria, morte per solitudine"

Liberamente tratto da  "Una ragazza contro la mafia" di Sandra Rizza 

Adattamento teatrale: Roberta Calandra

 

Musica: Digital Farm

Video: Noemi Colitti 

Assistente regia: Giovanni Bardinella 

Consulente tecnico: Marco Macrini

Suono: Paolo Costa

Costumi: 'SiTenne' 

Foto: Giulia Bellavitis

Disegno locandina: Julieth Caro

Organizzazione generale: kubla Khan 

 

«Prima di combattere la mafia devi farti un auto-esame di coscienza e poi, dopo aver sconfitto la mafia dentro di te, puoi combattere la mafia che c'è nel giro dei tuoi amici, la mafia siamo noi e il nostro modo sbagliato di comportarci. Borsellino sei morto per ciò in cui credevi, ma io senza di te sono morta»

 

Lo spettacolo teatrale "CONTRO"  percorre dei momenti più  significativi su Rita Atria. Un palcoscenico essenziale, dove  il video, la musica e le parole diventano un'unica partitura di  grande forza poetica che immerge lo spettatore in un vero e proprio percorso emotivo. 

 

"Rita Atria si è uccisa a diciassette anni. Quando ne aveva 11 la mafia le ha ammazzato il padre, pochi anni dopo il fratello.Si è ribellata al destino del silenzio, voleva una vita diversa, ha raccontato ai magistrati quello che sapeva sulla mafia del suo paese. La paura della vendetta mafiosa l’ha esiliata dalla Sicilia.Il 19 luglio 1992 Paolo Borsellino, giudice e padre per Rita Atria, muore in una agguata che è una strage.Una settimana dopo il suo suicidio. La breve vita di Rita ha le cadenze di una tragedia greca,l’onnipotente mafia la domina come un destino".